Della natura e delle selve

         Artemide dea greca e la italica Diana dea della caccia, signora delle selve, protettrice degli animali selvatici, custode delle fonti e dei torrenti è simbolo di una femminilità indipendente ed assertiva il cui valore non dipende dalla presenza dell’altro, ma dalle abilità e da un’identità fondata sull’essere e non sull’apparire. Una femminilità che non si realizza necessariamente nella maternità e nel matrimonio, ma che ama la libertà, il bosco e la natura vibrante di luce e di vita: valli solitarie, alture remote, vite che nascono, crescono, stormiscono, cantano, si muovono, si cercano, si generano, muoiono. Una natura che suscita meraviglia ed insieme inquietudine, senso di estraneità e di mistero. Dea della natura e della luce, sorella gemella di Apollo, dea della fertilità e del parto, delle danze delle fanciulle e della caccia, viveva nell’isola di Delo ed è rappresentata insieme agli animali del bosco, sia nella caccia che per curarli ed ha sempre accanto cani dalle orecchie pendenti ed il cavallo selvatico.

Annunci

~ di henrydinottingham su dicembre 16, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: